Sono soddisfatto della prestazione, meno del risultato, perché con un pizzico di fortuna in più potevamo ottenere il successo. Stiamo lavorando e la squadra, che è molta buona, ancora non è al 100%, infatti nel finale abbiamo avuto un calo fisico. I nuovi, come Bonanni o Foglio, non ancora i 90 minuti nelle gambe e quindi è normale faticare un po’. I ragazzi però sono riusciti a capire che ogni partita è importante e noi non vediamo l’ora di giocarcela alla pari con gli altri, di toglierci questa penalizzazione».

PEA: «preferisco vedere il bicchiere mezzo pieno, per la prestazione dei ragazzi che mi conforta. Nel secondo tempo c’è stato un cambio di ritmo, di velocità, abbiamo quindi disputato una buona gara, considerando il gran caldo. Nel primo tempo il loro gol ci ha un po’ tagliato le gambe, poi nella ripresa Renzetti e Rispoli hanno iniziato a spingere a dovere. La penalizzazione cancellata non è un problema, perché il -2 non ci ha mai appesantito dal punto di vista psicologico. La squadra sta crescendo e la dimostrazione arriva dal fatto che i nostri avversari, oggi, non hanno mai tirato in porta».