Che le danze abbiano inizio

Poco più di tre mesi.
Tre soli maledetti mesi dove andremo a giocare su campi di fango, al freddo e spesso sotto la pioggia.
Servono guerrieri.
In campo, in panchina, in curva, in tribuna e alla rete.
Ovunque.
Scrolliamoci di dosso il torpore di queste festività .
Svegliamoci da questo letargo natalizio.
Andiamoci a prendere, con le buone e con le cattive, quel primo posto e, con lui, tutto ciò che rappresenta.
E facciamolo anche alla svelta.
Perché, stavolta, le somme non si tireranno alla fine.
Perché stavolta sarà più importante la meta del viaggio.
Tutti, nessuno escluso, dovremo dare fondo a quello che abbiamo dentro.
Conteranno solo l’impegno, la determinazione, l’aggressività, la fermezza, l’irruenza e, perché no, la prepotenza con cui ci andremo a prendere i tre punti…ogni domenica!!!
Perché poi, alla fine, questo campionato c’ha, ormai da tempo, insegnato che in certe categorie vince chi ha più fame e chi ha il coraggio di osare di più.
Abbiamo una squadra in grado di soddisfare le aspettative.
Fare un nome su tutti da prendere come esempio lo considero antipatico e, anche questa volta, non lo Raito farò.
Il tempo delle esitazioni e degli indugi è terminato.
Da domenica, in campo, undici combattenti.
Undici guerrieri pronti a tutto.

Sostenere lo sguardo.
Serrare la mascella.
Non un passo indietro.
Solo per te.
Avanti Grifo.

Che le danze abbiano inizio.

…non vedo l’ora…

T&GO

2 Comments

  1. Reply Post By Sesto

    HASTA LA VICTORIA SIEMPRE. GRIFONE O MUERTE…

  2. Reply Post By Lupo1912

    Tutto giusto, esiste solo il GROSSETO, il suo stemma è il GRIFO, il suo colore è BIANCOROSSO…….solo .dopo viene il calcio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *