Il dubbio

Questa è una delle rarissime volte in cui non so cosa scrivere.
O meglio, non riesco a prendere posizione su nulla.
L’arbitro?
Se avessi dovuto scrivere di getto subito dopo la partita molto probabilmente mi sarei preso una querela.
Dalla curva avevo avuto la certezza di essere testimone di un vero e proprio furto.
Rivedendo le immagini con calma l’espulsione ci può stare, il rigore ci può stare (il fuorigioco poteva essere considerato passivo) e l’unico errore clamoroso resta il vantaggio non applicato su Boccardi.
Apro e chiudo una parentesi, devo dare atto a Gianni ed Enrico di avermelo detto subito durante la partita.
La squadra?
Stesso discorso.
Se l’avessi dovuta giudicare subito dopo il triplice fischio avrei dato un sette a tutti con un otto a Nigiotti.
Riflettendo a freddo invece mi rendo conto come alcune cose potevano essere gestite meglio.
Tra tutte l’approccio mentale alla partita con un inizio sopra le righe sotto tutti gli aspetti.
Troppo agonismo e troppa pressione, spesso ingiustificata, sull’arbitro e maldestra gestione di palla in zone di campo dove rischi l’imbucata, come nel caso di Berretti in occasione dell’azione del rigore.
La classifica?
A caldo pensavo fosse un punto d’oro preso in inferiorità numerica e di risultato, ma voltandomi indietro non posso non ripensare al biscotto di Poggibonsi, per me la partita più disonorevole della stagione, ed all’eliminazione dalla Coppa in casa contro il Massa Martana.
Andarsi a giocare una stagione a Gambassi, senza tutto il centrocampo titolare, non sarà facile…per niente facile.
I tifosi?
Anche qui sono combattuto.
Perché la scorsa settimana non c’è stato neanche un accenno di contestazione?
Forse perché siamo convinti che questa squadra è talmente fragile che con un bercio si incrinerebbe come un bicchiere di cristallo?
Forse perché tutti siamo sicuri che “tanto ci pensa Simone a strigliarli bene bene”?
O forse perché ci siamo messi i panni delle vittime sacrificali e quindi attribuiamo le responsabilità solo a fattori esterni?
Non mi entusiasma nessuna delle tre ipotesi.

Ho sempre vissuto di dubbi.
Tanti.
E ad essere sinceri questa cosa per certi versi mi garba anche.
Ma questa volta ho il dubbio che forse di dubbi ne ho troppi.

T&GO

2 Comments

  1. Io non c’ero, e chi non c’e’ ha sempre torto ( o quasi…).
    Pero’ guardo sulla dx la classifica e vedo che il Cuoiopelli ha 9 punti piu’ di noi…ergo il pareggio in 10 ci sta….,
    poi vedo anche che siamo la squadra con piu’ pareggi ( 11 ) e questo ci ha portato a non vincere il Campionato, fare troppo gli indulgenti verso chi sbaglia ( spero solo per incompetenza ma……la gara in cui si vinceva a 3′ dalla fine con il risultato di 2 a 0 mi fa dubitare e tanto… ) e’ un errore sacrificale o masochista o di piena sottomissione.
    Quando si contesta lo si deve fare subito e lo dovevi fare subito dopo la gara di Coppa. contestare ora NO….ora non ha senso, ora deve stare vicino alla squadra sperando nei play-off.
    Ma soprattutto devi stare vicino alla famiglia Ceri , pregando che non lascino a fine stagione….sarebbe veramente la fine.
    Usque ad finem….FORZA GROSSETO !

    1. Reply Post By Sesto

      Nell’assoluto rispetto – come sempre – delle altrui opinioni, per quel che mi riguarda tra la “fine” e un altro campionato del kaiser dove si affrontano squadre tipo Cenaia, Larcianese e Marina La Portuale, la differenza è minima, ma veramente minima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *