Di seguito riportiamo integralmente il comunicato ufficiale inviatoci dalla Curva Nord:

COMUNICATO CURVA NORD
L’uscita di scena di Simone Ceri e la sua rinuncia alla carica da presidente non aveva destato in noi particolare clamore. Non serve la collocazione in un organigramma societario o una carica dirigenziale: a tutti noi bastava sapere che c’era e che fosse li a lottare insieme a noi e soprattutto per noi. La Curva Nord all’interno dell’US Grosseto: questo ha sempre rappresentato Simone per noi ed è la più grossa polizza di assicurazione che una tifoseria possa avere. Alla luce però delle ultime voci che circolano in città con il paventato arrivo di un DS e di un direttore generale (figure che in pratica ha sempre ricoperto Simone) non vorremmo che quello che ha compiuto l’ex presidente non sia un semplice passo di lato ma una vera e propria uscita di scena. Non abbiamo notizie certe in tal senso ma, come si dice dalle nostre parti, “meglio aver paura che buscarne”. Simone incarna tutto quello che i tifosi vogliono da una squadra e sa tutto quello che una squadra deve dare a una tifoseria: i giocatori che servono devono essere “animali” e non “figurine” (citando alcune sue esternazioni) e non vorremmo che con un suo eventuale abbandono andasse persa questa filosofia di fare calcio che noi condividiamo in ogni suo punto. Detto questo confidiamo che l’amministrazione comunale traduca in fatti le promesse fatte ai tifosi ed alla società ad inizio stagione e che si possa ripartire dagli errori commessi durante questo campionato cercando di allestire una rosa che si esalti nelle partite decisive invece di scomparire come troppe volte è successo quest’anno. Da parte nostra sempre e comunque massimo sostegno alla famiglia Ceri con l’auspicio che le nostre sensazioni rimangano tali e che Simone pur lasciando la presidenza rimanga al fianco di Mario a portare avanti la sua idea di calcio che non può non essere la nostra.