Matteo Gassani (Allenatore Montignoso)
Sapevamo che sarebbe servita la partita perfetta, oltre i nostri limiti fisici e mentali e penso che abbiamo fatto tutto questo: il risultato ci soddisfa considerando che abbiamo giocato contro una grande squadra. Abbiamo rischiato di vincerla in più occasioni ma un punto è sicuramente preziosissimo qui a Grosseto e ci permette di continuare nel nostro percorso. Questa partita era un banco di prova per capire se mentalmente potevamo stare in certe situazioni, se la squadra è quella di oggi daremo noia a tanti perché abbiamo giocato con coraggio, portando Andreotti fuori dall’area e costringendo Cretella a giocare sporco. Abbiamo neutralizzato il comparto offensivo del Grosseto e il nostro portiere non è mai stato impegnato seriamente. La forza del Grosseto è evidente, un’altra squadra oggi avrebbe perso e invece hanno cercato l’episodio e l’hanno trovato con determinazione. A fine partita c’è stato un minimo di nervosismo ma da parte mia non c’è nessun problema né con la famiglia Ceri né con un allenatore serio e competente come Miano: queste cose sono normali quando c’è agonismo ma per me nascono e finiscono lì.

Sebastiano Miano
Se guardiamo gli altri risultati il punto è guadagnato ma la partita è stata veramente brutta sia sotto il profilo tecnico che fisico. Il pareggio è il risultato più giusto ma l’unica cosa che salvo è che la squadra ci ha creduto fino alla fine. A tratti facciamo cose buone e a tratti meno buone. C’è un po’ di stanchezza, dietro siamo sempre gli stessi e avevamo avuto una partita durissima mercoledì che non ci ha aiutato. Dobbiamo lavorare tanto, soprattutto in difesa, la squadra ha valori importanti e dobbiamo entrare in campo con lo stesso atteggiamento degli ultimi minuti di oggi, cercando subito il vantaggio. Davanti stiamo facendo bene e io sono in difficoltà nelle scelte, chi va in panchina però quando entra fa la differenza e si merita tutta la mia stima. Lavoreremo tanto ma dobbiamo guardare anche il bicchiere mezzo pieno perché siamo primi e abbiamo tutte le carte in regola per rimanerci e consolidare la nostra posizione.

Egidio Bicchierai (D.S. Grosseto)
Un pari che lascia l’amaro in bocca per come è venuto e per la prestazione. Dobbiamo però fare un discorso più ampio perché probabilmente non era la partita migliore dal punto di vista fisico. Veniamo da un numero di partite importante per il primo mese di campionato, anche se questa non deve essere una scusa ma solo una considerazione generale. Questo campionato, e lo vediamo dai risultati di oggi, sarà un campionato difficilissimo dove niente è scontato. Ci sono tante difficoltà ma siamo comunque sempre primi in classifica, ripartiamo quindi da qui cercando di migliorare il gioco e guardando avanti con positività.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, grazie!
Please enter your name here