Si respira l’aria del grande match, con il Grifone che si reca sul campo della diretta inseguitrice, distante 5 lunghezze dai biancorossi. Un calendario, quello del Grosseto, che nell’ultimo periodo si sta mettendo in salita, con la seconda trasferta consecutiva e con un nuovo scontro diretto. «E’ vero – precisa mister Miano -, in questa fase il calendario non ci sta dando una mano, ma non ha grande importanza. In un campionato prima o poi arrivano questi momenti, l’importante è essere preparati, perché queste sono anche le gare più belle da giocare». E’ un Grifone che ha sempre vinto in trasferta e di misura, collezionando tre 1-0 consecutivi che fanno ben sperare anche per la gara di Fucecchio: «Ultimamente abbiamo ottenuto delle belle vittorie – aggiunge il tecnico dei biancorossi -, da fuori la sensazione è che difficilmente gli avversari riescono a farci rete e questo è un bel segnale di forza. In ogni caso non dobbiamo abbassare la guardia, occorre continuare su questa strada. L’obiettivo è ben presente nella nostra testa e dobbiamo raggiungerlo con determinazione e cattiveria agonistica. Lo sguardo proiettato verso l’infermeria conferma lo stop di Raito e Camilli, mentre Cretella è recuperato e inserito nella lista dei convocati: «Siamo preparati per questo confronto – conclude Miano -, affrontiamo una squadra ben allenata e con giocatori importanti, ma in settimana ho visto grande voglia da parte dei miei ragazzi. Adesso dobbiamo trasferirla al campo di gioco».

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, grazie!
Please enter your name here