Zecchini verde e pettinato, musica. Bentornati al vecchio,sempre emozionante comunale. Al Grifo manca Ciolli per squalifica, il resto èabilitato.   Il Cecina sfoggia ilrossoblu insieme a 8 fuori quota (quattro 2000, 2 ’98 e due 99), il Grifoneviaggia in bianco. Gorelli di testa sugli sviluppi del primo corner, mira alta(3′). La rete arriva al 9′: angolo, testa di Gorelli, palla sul palo piùlontano. Grosseto capace di mandare al tiro Rigoni, che colpisce la traversa,incredibile distrazione (11′). Camilli in tuffo per deviare di testa (14′),traiettoria vicinissima alla traversa. Il numero sette rimane in terra doveviene visitato ed è costretto (probabile stiramento al solito punto) ad uscire perBoccardi (16′). Il raddoppio porta la firma di Pierangioli al 18′ con undiagonale rasoterra. Non c’è partita sul piano fisico, lo Sporting è generosofino alla tenerezza. L’unica trappola per il Grifo quella di rilassarsi troppodando animo all’asilo rossoblu. Punizione centrale dal limite di Pierangioli(27′) palla di poco fuori. Rosso diretto per il capitano Lorenzini (33′) perfallo – piede a martello – su Cretella, Cecina in dieci. Boccardi vicino alterzo gol (38′), tiro deviato in corner, poi sempre Boccardi al 41′ devia ditesta, fuori.  Boccardi si procura un calcio piazzato nei pressi della lunetta, batte e sfiora il palo (44′).

Ripresa. Al 1′ Pierangioli spara alto dall’interno dell’area. Sagra del gol sbagliato al 13′ con Boccardi prima e Pierangioli poi. Ci prova Raito al 21′, conclusione messa in angolo. Partita accademica, importanti e basilari solo i tre punti. Molinari riceve il cross (27′) e di testa porta a 3 le reti biancorosse. Boccardi al 29′ sigla il quarto con un rasoterra affilato dal limite. La capolista continua il suo cammino in campionato dopo la brutta esclusione dalla coppa  Toscana. Andreotti confeziona il quinto gol con un bellissimo tiro che si infila nell’angolo alto dopo aver baciato il palo. 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, grazie!
Please enter your name here