Tra lo scintillio di magnifiche carrozzerie targate Fiat, Alfa Romeo, Lancia, Fiat Professional, Abarth, Jeep, il Grifo è volato nel nido della concessionaria Brandini Spa in via Ambra 41, sponsor primario dei biancorossi. Un ricevimento elegante, snello, senza formalità. Bello. Erano presenti Mario e Simone Ceri, l’intera rosa, il tecnico Miano, il direttore sportivo Bicchierai. Padrone di casa l’elegante e disponibile Paolo Ponticelli, responsabile di sede. Impossibile resistere di fronte a tanta bellezza a quattro ruote. Il Grifone ha toccato, ammirato, respirato le macchine in vetrina come una azione di prima, una triangolazione volante, una rete al volo. Non mancavano i tifosi accorsi per ritirare il calendario 2019 targato Brandini e toccare uno dei trenta tagliandi in omaggio per assistere alla gara interna di domenica prossima – 6 gennaio – con il Ponte Buggianese (prima di ritorno). Molte le foto di rito immersi nei colori sgargianti delle auto e nei saloni dell’azienda con le strette di mano e sorrisi a fare da cornice all’avvenimento. Al termine Ponticelli ha illuminato l’accordo con l’USG 1912: “Brandini da sempre ha curato l’anima sportiva della città che la ospita. A Grosseto la scelta è caduta nel calcio e abbiamo abbracciato la causa della squadra che porta il suo nome. Una unione destinata a proiettarsi nel tempo, in futuro andremo avanti insieme”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, grazie!
Please enter your name here