La Società comunica che la Lega Nazionale Dilettanti della Toscana, attraverso il Giudice Sportivo, ha avviato un’indagine sulla condotta antisportiva di alcuni supporter biancorossi che “si sarebbero introdotti all’interno del terreno di gioco con bandiere e vessilli, precedentemente al termine dell’incontro Sporting Cecina-U.S. Grosseto di domenica 31 marzo. Tale condotta avrebbe influito sul reale andamento della partita, condizionandone potenzialmente il risultato finale”. Se così fosse i 3 punti conquistati dal Grosseto nella partita di ieri sarebbero da considerari nulli e potrebbero inoltre essere prese decisioni sanzionatorie in termini economici e di punti (da -3 a -6 nella classifica finale del Campionato). La Società intende comunque rassicurare i propri tifosi che ha già intrapreso le dovute azioni di tutela nelle opportune sedi legali e amministrative e che proverà a intraprendere la strada della ripetizione della gara in modo da evitare punti di penalizzazione che potrebbereo costare un intero campionato.

4 COMMENTI

  1. È una notizia assai difficile da commentare…spero ovviamente che non sia inficiato l’epilogo di un campionato stravinto con stramerito, ma non posso non chiedermi: come può essere che nessuno abbia fatto mente locale sul fatto che – giuste o sbagliate – esistono regole riguardo al comportamento dei tifosi, che se violate possono determinare pesantissime conseguenze? E perché nessuno ha cercato di bloccare sul nascere certe celebrazioni, posticipandole a dopo il triplice fischio?

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento, grazie!
Please enter your name here